top of page
Home: Willkommen

Ingegneria naturalistica con sementi e piante autoctone del Sud delle Alpi

- flora autoctona per oasi di biodiversità

- ecosostenibile e locale

- insetti impollinatori e fauna selvatica

- attrattive fioriture

- alto valore ecologico

 

L’ utilizzo dei fiori selvatici autoctoni nei nostri spazi verdi aiuta a conservare la flora del Sud delle Alpi e a diffondere habitat per gli insetti pronubi indigeni.​Perché i fiori selvatici?I fiori selvatici dei prati magri, che troviamo principalmente nelle valli del Ticino, costituiscono un’opportunità anche per le zone urbane e periurbane: hanno un alto valore ecologico, fioriscono più volte all’anno e offrono un’estetica ricercata, senza rischiare di diffondere specie esotiche che danneggiano gli ecosistemi naturali. Il loro nettare e polline sono essenziali per gli insetti che mantengono l’equilibrio del nostro fragile ecosistema.​

Attualità febbraio - marzo 2024

È tempo di semina? Si, lo é!Dovesse rimanere mite e relativamente umido, fino alla fine di marzo, il periodo é allora favorevole per la germinazione della flora selvatica. Specialmente per le specie che necessitano un tempo di germinazione più lungo delle altre. Hai domande o progetti? Contattaci, abbiamo una soluzione al tuo progetto di rinaturazione. 

Info manutenzioni

Attenzione alle malerbe nelle semine effettuate in autunno! Questo inverno mite ha favorito lo sviluppo di determinanti infestanti, come ad esempio la cesipca annua (erigeron spp.) che ha potuto sviluppare una buona e relativemente grande rosetta basale. Queste piante, ora nel giro di poche settimane svilupperanno il fusto centrale fonte di nuove contaminazioni. Eseguite quindi ora un giro di manutenzione nelle aiuole per ridurre in particlar modo la pressione delle infestanti a primavera inoltrata.

225E0020-C34F-4635-8085-F074DA2367A6.jpe
bottom of page